Agenzie letterarie: Le PubblicAzioni

Grazie alla disponibilità di Alberto Ibba, direttore de Le PubblicAzioni, oggi avremo qualche informazione in più riguardo a questa nuova Agenzia Letteraria.

Le Pubblicazioni

Come nasce l’Agenzia Letteraria Le PubblicAzione?

Nasce poco meno di un anno fa, dall’idea di capitalizzare un’esperienza decennale nell’ambiente editoriale, in particolar modo con la collana VerdeNero di Edizione Ambiente, e dai rapporti instaurati con gli scrittori. Nasce con l’idea di fare un’agenzia anomala: ovvero di creare un network composto da una serie di professionisti che possano offrire all’editore un pacchetto intorno al libro proposto, in modo tale da semplificargli il lavoro. Essendo questo un periodo di crisi e di tagli, l’intento è quello di lavorare sul libro prima che venga presentato, proponendo così all’editore un libro pulito e finito.

A questo si aggiunge una strategia di vendita supportata dal network, composto non solo dall’Agenzia Letteraria, ma anche da un Ufficio Stampa, sia classico che online, e da una Redazione. L’autore è così supportato anche online con la creazione di booktrailer e di video per pubblicizzare il suo libro.

Gli editori si trovano così facilitati nel compito del lancio dell’autore.

 

Quali sono gli step necessari per far valutare il manoscritto?

Ci sono due criteri: se l’autore ha già un’esperienza alle spalle la valutazione è gratuita e, dopo aver letto il libro, cerchiamo di capire se siamo l’agenzia adatta. L’autore esordiente ha una prima quota di lettura per essere letto e valutato; gli verrà consegnata una scheda di valutazione dettagliata e se il libro, a nostro parere, può avere uno sbocco di carattere editoriale allora passerà a un secondo step: l’editing del testo o la correzione di bozze a seconda del lavoro, che prevede una piccola quota. Dopodiché viene messo sotto contratto per la rappresentanza. Il nostro obiettivo non è quello dell’accumulo di autori nella scuderia, ma quello della selezione. Il mio desiderio è quello che i libri che escono dalla nostra agenzia siano in grado di accedere all’editoria alta.

 

Cercate generi particolari o siete aperti a tutto?

La nostra è una tradizione legata a un’editoria con tematiche a carattere sociale. Ma in una fase di crisi del mercato siamo abbastanza laici, quindi in sostanza cerchiamo voci fresche, nuove. A me interessa molto indagare gli autori giovani, che abbiano qualcosa da dire. La difficoltà che trovo personalmente è di trovare una voce che racconti qualcosa; non ci si può più limitare a una buona scrittura. Un buon autore ha una chiave interpretativa della realtà e riesce a metterla a disposizione del lettore.

 

Quanto manoscritti ricevete al mese?

All’inizio quando non c’era la quota di valutazione abbiamo ricevuto decine e decine di manoscritti. Dopo aver introdotto un primo filtro sul piano economico, abbiamo ricevuto più di una quarantina di manoscritti. Ad oggi meno di una decina sono rappresentati dall’agenzia.

 

Qual è la percentuale delle royalties?

Noi chiediamo il 15% sul mercato italiano e il 20% sul mercato estero, in virtù del lavoro che viene svolto intorno al libro sia dall’Agenzia che dal network.

 

Avete canali preferenziali per proporre i manoscritti alle case editrici?

I canali preferenziali sono frutti dell’esperienza ventennale del lavoro all’interno del mondo editoriale. I professionisti dell’agenzia hanno un passato nelle redazioni, nel commerciale e nella direzione editoriale. Abbiamo dunque rapporti diretti, se non di amicizia, con alcuni editori.

 

La novità dell’anno è iPaz. Ce ne può parlare?

Speriamo di lanciare iPaz entro la fine dell’anno è il risultato della trasformazione del mercato: alla lunga questo si contrarrà per dar spazio al mercato digitale dell’ebook e quindi stiamo immaginando di tirar fuori una linea editoriale digitale a partire dagli autori rappresentati, ma sarà poi aperta a qualunque autore. Lanceremo una collana di racconti lunghi, non di romanzi, che hanno a che fare con tematiche sociali, a costi contenuti per i lettori.

 

Grazie ancora ad Alberto Ibba per il suo tempo e per la sua disponibilità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Agenzie Letterarie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...